Attualità Varie

E’ nato l’Oscar per gli influencer. Il primo se lo aggiudica la star dei social Kim Kardashian

Non c’è mai fine al peggio, non c’è fine alle sorprese che arrivano oltre oceano e non conviene rimanere più sorpresi davanti a nulla. Oscar , solo a pronunciarne il nome a molti attori, registi, attrici, tremano le gambe, ma questa volta parliamo degli Oscar della moda. Per la prima volta quest’anno verrà attribuito l’Oscar al più importante “influencer”,che una volta era inteso come colui o colei che influenzava le masse, oggi è colui o colei che ha più followers sui social e che pubblicizza molti brand portandoli al successo.  Ebbene, il primo Influencer Award il prossimo 4 giugno,  il Council of Fashion Designers of America ha scelto di consegnarlo a lei, la regina dei social, un po’ trash un po’ no, mamma di tre bambini, sposata con il rapper Kanye West con cui litiga un giorno si e un altro pure, si proprio lei, Kim Kardashian. Pare sia stata scelta perché ha cambiato il modo di pubblicizzare i brand sui social, poi le amicizie con grandi stilisti hanno fatto di lei un’ambasciatrice di moda nel mondo, infine il suo nome è stato suggerito da Tommy Hilfiger che l’ha definita “colei che ha saputo interpretare al meglio il significato di influencer nell’era digitale”.

Kimberly Noel Kardashian è nata a Los Angeles, suo padre Robert era un imprenditore, Avvocato , conosciuto in America in quanto difensore di O.J.Simpson. Kim vecchia amica di Paris Hilton arrivò alle luci della ribalta per un video sexy girato con il suo ex fidanzato, poi è diventata una star insieme alla sua famiglia per due reality che seguivano notte e giorno la famiglia Kardashian, una specie di Grande Fratello per capirci. Da lì lei ha spiccato il volo, tanto che la rivista Time nel 2015 l’ha inserita fra le 100 persone più influenti al mondo, mentre da Vogue è stata definita “fenomeno pop”. Ha fatto la cantante, l’attrice, la modella, ma soprattutto ha condiviso tutta la sua vita sui social, su Instagram ha più di 100 milioni di followers più di 30 milioni su Facebook tanto per  darvi due numeri.

Potrei dirvi che è bella, perché lo è ma non so dirvi se la sua bellezza è naturale, potrei dirvi che è intelligente e sicuramente lo è, è diventata un’industria senza muovere un dito, potrei criticarla in mille modi ma non mi viene, penso che un Oscar ricevuto come miglior influencer è al passo con i tempi digitali che viviamo, a volte più sei intelligente meno lavori, più credi nella tua fighitudine più vai avanti. Kim ci ha visto lungo, inutile negarlo, i numeri non sbagliano mai!

Roberta Maiolini

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *