Il mondo della musica piange la scomparsa del soprano spagnolo Montserrat Caballé

Ci lascia all’età di 85 anni il soprano spagnolo Montserrat Caballè, una delle voci liriche più grandi del’900.

Classe 1933, la Caballè debuttò ne La Bohème nel 1957, dopo essere entrata a far parte dell’Opera di Basilea. Ma il successo internazionale arrivò nel 1965 quando sostituì Marilyn Horne in Lucrezia Borgia alla Carnage Hall di New York. Forte il legame con il teatro italiano. Prima a Firenze nel 1967 ne Il Pirata e poi numerose apparizioni alla Scala di Milano, dal 1970 al 1987 anno in cui interpretò Salomè. E poi la Royal Opera House di Londra, l’Opera di Parigi, fino ad attraversare tutta L’Europa e gli Stati Uniti affrontando ruoli più drammatici come l’Aida o La Gioconda.

La soprano viene ricordata anche per aver partecipato nel 1988 alla registrazione dell’album “Barcelona” del suo amico Freddy Mercury. 

Ma non collaborò solo con il cantante dei Queen.Tra le personalità che l’affiancarono ricordiamo Placido Domingo e Josè Carreras. Prima di ritirarsi dalle scene nel 2013, la Cabellè ha dedicato la sua carriera anche ad attività benefiche, divenendo ambasciatrice UNESCO e creando una fondazione in favore dei bimbi più bisognosi della propria città natale, Barcellona.

Secondo quanto riferisce il quotidiano spagnolo “El Mundo”, la soprano si è spenta nell’ospedale Sant Pau di Barcellona, dove era ricoverata da metà settembre. Lunedì i funerali.

Ecco una delle sue più celebri esibizioni in compagnia di Freddy Mercury

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*