72 anni fa nasceva David Bowie: oggi un’app lo ricorda

Il Duca Bianco, al secolo David Robert Jones, oggi avrebbe compiuto 72 anni e tutto il mondo continua a celebrarlo e amarlo per l’indelebile impronta che ha lasciato nella storia della musica, ma non solo. E’ stato un’icona per la moda e ha trasformato la sua morte in un’opera d’arte. Infatti è da oggi disponibile un’app dedicata a David Bowie che prende spunto dalla mostra itinerante “David Bowie Is” partita nel 2013 dal Victoria and Albert Museum di Londra e conclusasi pochi mesi fa al Brooklyn Museum di New York dopo aver toccato tante città nel mondo, tra cui Bologna.

A guidarvi in questa esperienza la voce di  Gary Oldman, storico amico di Bowie.
“È fantastico che i suoi fan possano fare questa esperienza”, ha spiegato l’attore che ha recitato con l’artista nel film Basquiat ed è comparso in un video dell’album The Next Day.
L’app permetterà ai fan di Bowie, scomparso il 10 gennaio 2016, di vivere o rivivere la mostra nella sua versione in realtà aumentata. Si potranno esplorare decine di costumi, video, testi scritti a mano e opere d’arte originali della mostra. Gli utenti saranno in grado anche di esaminare ogni oggetto in dettaglio a 360 gradi e di riascoltare la musica di Bowie. L’applicazione è stata sviluppata da planeta, società di New York, in collaborazione con il David Bowie archive e Sony Music Entertainment.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*