Non si apre il paracadute, muore parà italiano

Un parà dell’Aeronautica militare è morto nel pomeriggio durante un’attività addestrativa a Guidonia, vicino a Roma: il sergente Mirko Rossi, di 41 anni, è morto nell’impatto al suolo dopo essersi lanciato con il paracadute. Il sergente maggiore Rossi, in forza al 17/o Stormo, gli incursori dell’Aeronautica, era impegnato in una “attività addestrativa di lancio con paracadute pre-pianificata che si stava svolgendo presso l’aeroporto militare di Guidonia”. Per cause ancora in corso di accertamento, forse un malfunzionamento del paracadute, il sottufficiale si è schiantato al suolo. Subito soccorso dal personale medico presente nella base, Rossi è morto al policlinico Gemelli di Roma, dove è stato trasportato da un elicottero del 118. L’Aeronautica Militare “ha attivato le procedure per accertare le cause dell’incidente”. Cordoglio è stato espresso dal ministro della Difesa, Roberta Pinotti e dal capo di stato maggiore della Difesa, Claudio Graziano

Pietro Guida
Informazioni su Pietro Guida 66 Articoli
Direttore editoriale
Giornalista | Web communicator
Scrittore | Fotografo

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*