Nuova edizione di L’Aquila Fantasy Fest: quest’anno sulle tracce del Drago

Il 16 ed il 17 febbraio 2019 tornerà L’Aquila Fantasy Fest , winter edition,un evento che spezza la stagione invernale portando il mondo delle fate e degli elfi nel capoluogo abruzzese. Cambiamenti in vista per questa nuova edizione e per l’occasione gli organizzatori ci hanno spiegato cosa dobbiamo aspettarci.


Come è nata questa manifestazione?
Partiamo dal principio. Questa estate ci sarà la decima edizione di “Sulle Tracce del Drago”, era una festa di borgo che si occupava di videogiochi, giochi da tavola per poi evolversi. Salvatore Santangelo, che è l’ideatore di questo Fest, ha pensato di fare un mini evento invernale per dare continuità a quello estivo.


Come si sviluppa la fiera?
Quest’anno abbiamo aumentato gli standisti, siamo a circa ventitré espositori tra i quali ci saranno molti artigiani abruzzesi, tre fumetterie: Crossover di Teramo , Atlantide e the Last Dungeon di L’Aquila.
L’evento inizierà sabato alle 15, mentre domenica ci sanno gli stand dalla mattina ed inoltre ci sarà una dimostrazione di trucco, con l’occasione è stato deciso di fare l’esame finale del corso di make-up che si svolgerà nel pomeriggio ed è anche un modo per dare visibilità a questo tipo di attività.
Inoltre ci saranno Caterina e Giorgiana che faranno una dimostrazione di trucco cinematografico e, la modella che si sottoporrà al trucco girerà per il centro commerciale, loro non ci hanno voluto dire nulla, sarà una sorpresa.
Alle 17:30 ci sarà una band aquilana “Cartoni per Caso” che fanno tutte le sigle dei cartoni animati.


Il luogo dell’evento sarà il Centro commerciale L’Aquilone per entrambi i giorni?
Si, saranno entrambe i giorni li, sabato sarà dalle 15 fino a chiusura del centro commerciale e domenica dalle 10:30/11:00 fino a chiusura.


Chi sono tutti gli organizzatori dell’evento?
L’Associazione si chiama L’Aquila che Rinasce, a capo c’è Salvatore Santangelo poi nell’organizzazione ci sono Salvatore Santangelo, che è il presidente, Emanuela Tennina, Giulio Bulzomì, Paolo Orsini, Alessandro Moroni, Riccardo Cicerone, Gaetano Polichetti, Andrea Tozzi ed Isabella ferrini.

Barbara Andreini

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*