Attualità Società

Il caro vecchio mattone non va più di moda. Crollano gli acquisti delle case

Vuoi comprare una casa? No grazie preferisco affittarla. E’ questo ormai il trend che hanno scelto gli italiani in campo immobiliare. Acquistare un’abitazione costa troppo, esoso anche pensare a mantenerla. Tra bollette, tasse e manutenzione avere una casa di proprietà, ormai, per gli italiani è diventato impensabile. Nel 2012, secondo il rapporto immobiliare 2013 realizzato dall’Agenzia delle entrate e dall’Abi c’è stato un crollo del 25,7% rispetto al 2011. Il peggior risultato dal 1985 a oggi. Ma perchè sta accadendo questo? Sicuramente a influire è il costo della vita, che è aumentano vertiginosamente mentre gli stipendi sono rimasti gli stessi di dieci anni fa. Ma pesa anche il nuovo modo di vivere degli italiani, con mamma e papà fino a 40 anni, poi in affitto o da solo, o in coppia. Mutui e arredamenti costano troppo. Meglio adattarsi con un’abitazione in affitto, magari da dividere con un amico o una compagna, e dei mobili low cost ma di tendenza. Per i più fortunati, poi, c’è anche la possibilità di avere una casa di famiglia da sfruttare dove andare a vivere sempre però tra mille difficoltà. I modi di vivere, quindi, sono cambiati e lentamente anche gli italiani si stanno adeguando ai trend europei. Con la differenza però che mentre inglesi e spagnoli a 18 anni dicono addio a mamma e papà, gli italiani rimangono ancorati alla casa paterna in pieno stile “bamboccione”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *