Attualità Società

L’Italia festeggia i nonni: il bene inesorabile che non va più via

I nonni, patrimonio di umanità, saggezza ed esperienza. Figure più che paterne, figure solide disposte a donarti tutto l’amore del mondo. Loro ti vedono nascere, ti vedono pian piano crescere e pur sapendo che non staranno con noi per tutto il corso della vita, ci trasmettono amore e affetto incondizionato.
Quante volte ci è capitato di tornare da scuola e aver preso un brutto voto? eppure i nonni, sono i primi a dirti “tranquillo, la prossima volta andrà meglio, non ti abbattere”. Non so voi, ma i nonni erano per me una sorta di “scudo” per proteggermi da tutti i dispiaceri. Sono più di una figura materna o paterna. Piano piano, diventano quasi i tuoi migliori amici. Con loro non esistono divieti, perché  gli “errori” e le loro esperienze le hanno già passate con i nostri genitori. Per loro, comprare quel pacco di patatine dopo la scuola, prima di pranzo, non è una cosa sbagliata. Lo sanno che ti rovinano l’appetito, eppure non rinunciano a veder nascere quel sorrisino sul nostro volto. Con loro non esiste dieta, ogni pranzo o cena che si rispetti diventa quasi come il pranzo domenicale. E quando vengono a mancare, è come se andasse via una parte di noi, una parte della nostra infanzia e adolescenza. I consigli dei nonni, dettati dall’esperienza, sono consigli del cuore.
Oggi, 2 ottobre, si festeggiano loro. La festa dei nonni è una ricorrenza civile introdotta in Italia con la Legge 159 del 31 luglio 2005. Quale momento per celebrare l’importanza del ruolo svolto dai nonni all’interno delle famiglie e della società in generale. Viene festeggiata il 2 Ottobre, data in cui la Chiesa celebra gli Angeli Custodi. Questa festa è stata introdotta per la prima volta negli Stati Uniti d’America nel 1978, durante la presidenza  di Jimmy Carter.

Non-ti-scordar-di-me è il fiore ufficiale della festa dei Nonni.
Oggi, facebook,twitter e nei vari social network sono collage e ritratti di frasi e dediche per tutti i nonni d’Italia. Nonni che non ci sono più, nonni che fortunatamente ancora sono al nostro fianco. Nonni che stanno male, ma che grazie al nostro amore e sostegno resistono.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *