Summer Jamboree #19, parola agli organizzatori: il nostro festival è unico, ecco il perchè

Arriva puntualissima, sulla spiaggia vellutata di Senigallia (Marche – AN), la più grande e travolgente ondata di musica, balli e divertimento rock’n’roll del mondo: il “Summer Jamboree”, pronto a catapultare anche quest’anno decine di migliaia di fan in arrivo da tutto il globo nella vacanza più hot and roll dell’estate. Su quest’onda surferanno nomi del calibro di David Marks (Beach Boys) e Dean Torrence (Jan&Dean), con i Surf City All Stars in esclusiva europea, rockabilly rebel Graham Fenton UK, Brian Hyland USA. Sono 42 i concerti in programma di cui 39 ad ingresso gratuito, distribuiti su 3 grandi palchi nel centro storico di Senigallia (Foro Annonario, Rocca Roveresca, Piazza Garibaldi) e sulla spiaggia per l’Hawaiian party.
Il Summer Jamboree è prima di tutto un Festival musicale, un Festival in cui la selezione della line up di artisti e DJ è molto rigorosa e questa è una cosa che ci riconoscono nel mondo – ci raccontano gli organizzatori del Summer Angelo Di Liberto e Alessandro Piccinini – A differenza degli altri Festival del genere che sono pressoché tutti a pagamento e quindi stretti ad una cerchia ristretta di persone di appassionati come me, qui abbiamo costruito una storia nuova. Abbiamo aperto le braccia al grande pubblico e trovo sia straordinario accogliere 400mila presenze che vengono a partecipare ad un Festival di Rock’n’Roll e Swing”.

Leggi anche: Cresce l’attesa per il Summer Jamboree #19: Senigallia pronta a scatenarsi a ritmo di rock’n’roll

Leggi anche: Al via il Summer Jamboree #19: Lucy Toseland e Sauro Dall’Olio ci portano dentro lo spirito del festival

Edizione dopo edizione il Festival si arricchisce di importanza e di qualità musicale e spettacolare. Rock and roll a 360 gradi, dagli anni Venti all’exotica, dal bluegrass al rockabilly. Nuovi talenti, nuovi progetti e stelle storiche che hanno illuminato il cammino del rock’n’roll dai suoi albori, saranno insieme al Summer Jamboree #19 per comporre una costellazione di giornate spettacolari.

In questi anni il livello qualitativo della programmazione di tutti i giorni del Festival è cresciuto notevolmente e siamo riusciti a comunicare bene che non solo nei momenti clou dei fine settimana ma durante tutta la settimana c’è una programmazione forte che consente di vivere il Festival al 100% – continuano gli organizzatori – La scommessa ad ogni edizione è quella di elevarsi al rango del ‘classico indimenticabile che si attende con trepidazione’ rinnovando il piacere di viverlo. Amiamo la definizione di “Classico” di Italo Calvino “un racconto che non ha mai finito di dire quello che ha da dire che quanto più si crede di conoscerli per sentito dire, tanto più si leggono davvero si trovano nuovi, inaspettati, inediti’”. E siamo certi che il Summer Jamboree ha ancora molto da raccontarci a partire da questa nuova strabiliante edizione.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*