Una voce che ha voglia di rivincita, Antonino dopo XFactor: quando cadi, non puoi che rialzarti

Era da tempo che desideravo scrivere un articolo su quest’artista, era anche da tempo che volevo scrivere due righe sul suo cd, che ha accompagnato momenti della mia vita in silenzio, ma con il giusto sound. Antonino Spadaccino, classe 1983, ha vinto, nel 2004, la quarta edizione di Amici. Forse non tutti lo ricordano, ma il cantante pugliese ha pubblicato il suo album Nottetempo nel 2015, a distanza di dieci anni dalla sua vittoria nella scuola più famosa d’Italia, cosa che forse non ha avuto una giusta menzione nella critica musicale italiana.

 

 

Il disco, prodotto da Luca Mattioni ed Emma, con la sua Emma Brown Srl, contiene brani di spessore, brani veritieri e ricchi di sentimenti ed amore. “Nel momento in cui ho cominciato a lavorare a Nottetempo ho cercato di individuare la vera esigenza che mi portava a comunicare chi sono oggi e in che modo volevo farlo”, racconta Antonino in un’intervista di qualche anno fa a TvSorrisi e Canzoni. “Mi sto concentrando sulla scrittura esponendo in prima persona i pensieri, i dubbi, le gioie e i cambiamenti di questi anni. Per questo nuovo viaggio musicale ho rubato tempo alla notte, ho speso bene i miei giorni e ho cominciato a guardare il mondo con la più vera della prospettive”. 

 

Ma Antonino vuole riscattarsi e porta la sua voce fino in Inghilterra, presentandosi ai provini di XFactor Uk. Purtroppo però la sua avventura nella versione inglese del format musicale si interrompe a un passo dagli Home Visit. “Darò tutto quello che ho qui dentro per ottenere la sedia”: queste le parole del cantante foggiano davanti ai 4 giudici del programma.

 

Lui ci crede e ci credono anche i tanti spettatori che durante la sua esibizione di “Say Something” si emozionano e si commuovono con la sua voce ed interpretazione. Poi la frase di Ayda Williams: “adoro il timbro della tua voce. Siediti”.

Il sogno del cantante reduce dalla vittoria della quarta edizione di Amici Di Maria De Filippi si interrompe poco dopo: Ho sempre preso in maniera estremamente seria e professionale ogni performance curandola nei dettagli ma sono umano anche io, sono fatto di carne e sentimenti e, quella sera, purtroppo, non sono riuscito a dare il massimo. E mi spiace, mi dispiace davvero”, scrive Antonino sul suo profilo Instagram.

Ci riprova quattordici anni dopo, conquista tutti, dalla critica ai fan, da Robbie Williams a Simon Cowell. “A costo di sembrare retorico, vi confesso che prenderò questa grande esperienza a X Factor Uk per quella che è stata: una gigante palestra che mi ha fatto bene perché non si smette mai di imparare e di crescere”.

Passione, grinta, amore, voglia di rimettersi in gioco: Antonino è tutto questo.

In bocca al lupo, caro Antonino.

 

 

Giulia Antenucci
Informazioni su Giulia Antenucci 127 Articoli
Comunicazione | Musica | Viaggi
Costume

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*