Costume Cucina

Biscotti decorati: un mix perfetto tra tradizione e modernità!

Siete stanchi dei soliti segnaposto e annoiati nel presentare le classiche bomboniere per i vostri eventi speciali? Bene, se come me, sentite il bisogno di spaziare con la fantasia e proporre nuove soluzioni ecco a voi una valida e soprattutto divertente alternativa per stupire i vostri ospiti con un piccolo dono homemade, bello alla vista e buonissimo al gusto! Per questo nuovo appuntamento ho deciso di “sfornare” per voi dei semplicissimi tutorial per scoprire insieme come decorare dei biscotti-bomboniera o più semplicemente dei dolci souvernir per i vostri amici. Prima di svelare i segreti per realizzare questi gustosissimi oggettini ho ricostruito per voi, sbirciando nella Rete,  una mini cronistoria sui biscotti decorati. C’era forse da immaginarselo che gli Svizzeri con la loro atavica propensione alla produzione di oggetti di precisione fossero stati gli artefici delle decorazioni su pasta frolla! I pionieri dell’arte della decorazione su biscotti, infatti, creano nel 14° secolo il primo stampo intagliato in legno per la realizzazione dei famosi Springerle Cookies. Lo stampo viene utilizzato con una tecnica d’intaglio a pressione che permette la realizzazione di foto o disegni su pasta frolla per una successiva fase di decorazione o pittura. Considerati come un vero e proprio patrimonio nazionale alcuni dei più antichi stampi sono oggi conservati nel Museo nazionale svizzero a Zurigo. Non solo la Svizzera, ma anche la fredda Germania ha avuto un ruolo importante nella diffusione delle tecniche di decorazione su biscotti.  Già nel Medioevo, infatti, venne  realizzato proprio qui il primo pan di zenzero o Lebkuchen, che negli anni prese forme diverse con la creazione di svariati stampi (cutters) e decorazioni in zucchero.Con il diffondersi della  produzione dei Gingerbread cookies, si promossero contemporaneamente  gli stampini per biscotti made in Germany che,  ancora ad oggi, sono riconosciuti e apprezzati come tra i migliori in commercio nonché molto ricercati dai collezionisti Nel 17° secolo poi, in Inghilterra, sotto il regime della Regina Elisabetta I i biscotti di pan di zenzero divennero delle vere e proprie opere d’arte offerte come dono ai visitatori della regina con decorazioni in oro che riportavano le somiglianze degli ospiti d’onore. Grazie ai Maestri decoratori,i biscotti di di zenzero cominciarono a diffondersi in tutto il mondo.  I biscotti di pan di zenzero come tradizionali decorazioni natalizie sconfinano dal territorio europeo raggiungendo successivamente gli Stati Uniti dove il Gingerbread cookie diventa negli anni un vero e proprio simbolo delle festività natalizie statunitensi per la decorazione degli alberi e non solo! Il GingerBread Cookie è oggi famoso ai più grazie alle storie narrate nel 1812 dai fratelli Grimm: Hansel e Gretel, la storia di due bambini che incontrano una strega che viveva in una casa di pan di zenzero riccamente decorata nel bosco e che ha ispirato un nuovo amore del biscotto di pan di zenzero. Per i meno classici…solo in letteratura… ma  Disneyani amanti delle storie di Sherek, certo non  dimenticano l’omino di pan di zenzero , Zenzy, che ha reso ancora più famoso il tradizionale biscotto tra i più piccoli e non solo! Oggi, il forte interesse e la passione ormai diffusa per il cake desing, riportano in voga vecchie e nuove tecniche di decorazione su pasta frolla! La popolarità della glassa reale o regalice e della pasta di zucchero ha reso la tradizione del biscotto decorato un vero e proprio divertimento sia per i professionisti che per i più semplici appassionati! Ma torniamo ora ai nostri biscotti-bomboniera, quelli che vedete sopra, sono stati il mio regalo per un battesimo a tema arcobaleno: SuperRainbow Cookies. Per chi di voi non avesse letto il precedente articolo, ecco il link dove troverete la storia e le indicazioni per realizzare una SuperRainbow Cake! Per il progetto SuperRainbow Cookies, ho scelto proprio un mix di biscotti multicolore e multidecorazione. I sei colori, quelli dell’arcobaleno, si uniscono per creare una dolce composizione da utilizzare per arricchire l’allestimento della tavola. Soprattutto quando il tempo è poco e, come in questo caso, gli ospiti e quindi i biscotti da preparare sono tanti per accontentare tutti bisogna ingegnarsi ed organizzare una sorta di catena di montaggio. Il consiglio, infatti, è proprio quello di non realizzare un biscotto alla volta ma concepire tre/quattro prototipi di decorazione e procedere per serie. In questo caso i biscotti erano più di cento! Spaziare con la fantasia per realizzare delle baby decorazioni semplici e veloci.

Ma vediamo ora come procedere. Per realizzare dei SuperRainbow Cookies avrete bisogno di:

Matterello per fondente liscio

Matterello effetto spirale

Pdz (sugarpaste o rolled fondant), disponibile in confezioni pronte all’uso ed in vari colori. Nel nostro caso i sei colori dell’arcobaleno

Smoother, spatola per fondente, per rendere liscia la superifcie di pdz su cui andrete a decorare, eliminando le bolle d’aria.

–          Punte per la decorazione

–          Cutter forma cerchio

–          Stampini lettere alfabeto

–          Un Cuttertool

–          Una Spatola piccola

–          Miele

–          Un pennello

–          Tool Leaf shaping:in questo casoutilizziamo questo strumento per decorare la tutina per dare un’effetto stoffa alle maniche e girocollo.

Il tema del nostro evento è l’arcobaleno quindi abbiamo giocato nell’accostare insieme i sei colori che la natura ci ha messo a disposizione! Abbiamo inoltre deciso di lasciare un segno! Tutti i biscotti-tutina sono stati contrassegnati dalla lettere “M”, iniziale del nome del festeggiato in questione. Inoltre, il tutto è stato confezionato seguendo la logica “Rainbow” per mantenere il fil rouge anche nell’allestimento della tavola.

TIPS:

–          La scelta dei colori e degli abbinamenti è il trucco, non lasciate nulla al caso per avere un effetto schok tra gli invitati! In questo caso,

–          Per il packaging potete realizzare dei sacchettini con delle bustine alimentari e chiudere il tutto con un fiocchetto. Per il contenitore, invece, potete servirvi di semplicissime cassette di legno (quelle della frutta per intenderci) e procedere con la tinteggiatura seguendo il filo rossodella vostra creazione!

Semplici da realizzare, e di grande effetto, ve lo assicuro!

La prossima volta scopriremo insieme come le vecchie tradizioni di decorazione insieme a nuove techiche applicate dai moderni Cake Designers in un’approccio “new vintage” ci portano oggi ad essere irrimediabilmente immersi nello stile Shabby Chic!

E per i più curiosi ecco alcuni interessanti link per approfondire:

www.lebkuchen-schmidt.com

www.springerle.com

www.peggyporschen.com

Love,

Hela ♥

navigate_before
navigate_next

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *