Cucina Politica

Mister Obama loves cupcakes… ohhh yesss!!!

Il rinnovato Presidente degli Stati Uniti d’America  ama le cupcakes! Chissà se anche per festeggiare la vittoria del suo secondo mandato #fourmoreyears si presentarà come in passato con un vassoio di cupcakes in mano!

Queste gustosissime mini torte hanno conquistato il cuore anche dell’uomo più potente d’America che non nasconde però la sua dolcezza scegliendo proprio queste piccole delizie per sostenere le candeline per festeggiare i suoi compleanni e quelle dei suoi cari! Come ad esempio, nel 2011, per il suo 48° compleanno quando seleziona cinque dolci cupcakes per festeggiare il 4 agosto, insieme all’ottantanovenne Helen Thomas. Oppure quando nel novembre del 2008, anticipa di qualche giorno il compleanno del suo numero due Joe Biden presentandosi con una dozzina di cupcakes durante il loro incontro e pranzo settimanale presso l’ufficio transitorio di Chicago!

Ma come nascono le cupcakes? Curiosando nella Rete ecco cosa ho scoperto!

Il termine viene coniato per la prima volta in America nel 19° secolo, in particolare alla fine del 1700 , ed indicavano una  torta da cuocersi in piccole tazze (o coppe). Una vera rivoluzione per le donne in cucina che facilitarono di molto la preparazione dei dolci home made!

Quello che cambia è proprio la modalità di cottura e misurazione degli ingredienti. L’impasto è molto più compatto dei tradizionali muffins  poiché differente è la tecnica utilizzata per unire insieme i diversi componenti. Ad esempio, nella preparazione delle nostre più tradizionali torte, siamo abituati a montare gli albumi “a neve” per poi successivamente miscelarli al tuorlo, zucchero e farina. Con le cupcakes cambia tutto, gli ingredienti secchi vengono separati dagli umidi e l’uovo non viene diviso in tuorlo ed albume! Inoltre, gli ingredienti vengono misurati in tazze o cups invece che al peso o pound cake.
Ci sono ancora delle teorie poco chiare in merito alla definizione del naming “cupcakes”, alcuni seguono il filone dei dolci originariamente cotti in tazzine da tè altri come evidenziato sopra fanno riferimento alle modalità di misurazione degli ingredienti per la preparazione ovvero la tazza, cups.

Dall’Ottocento ad oggi le cupcakes si sono evolute in infinite varianti ed ingredienti, colori e decorazioni. Una vera tendenza della cultura pop nel mondo culinario che ha visto il moltiplicarsi libri di cucina, blog e riviste specializzate. Sicuramente però la popolarità maggiore è dovuta all’apparizione in una delle serie Americani, più fortunate degli ultimi anni Sex and the City, dove le cupcakes di Magnolia Bakery sono diventate fonte di ispirazione per la nascita di tanti altri forni che oggi si dedicano spesso in esclusiva alla produzione di questi piccolo capolavori del gusto.

Fin dalla loro creazione, le cupcakes Hanno generato decine di panifici, bakery,  interamente dedicate a loro. Dai classici cioccolato e vaniglia, si diffondono nuove sperimentazioni e ricette dai sapori più stravaganti! Ci sono libri di cucina, blog e riviste specificamente dedicate al cupcakes. Oggi vi propongo un mio nuovo esperimento: cupcakes alla lavanda con glassa al liquore di timo…cosa ne pensate?

Love,
Hela ♥

navigate_before
navigate_next

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *