Costume Sex

Per un’estate hot arrivano i sex toy di Valeria Marini

Nel nostro Paese lo scorso anno sono stati venduti oltre 400 mila vibratori, un dato in forte crescita rispetto agli anni precedenti, ciò è dovuto al fatto che questi giocattoli del piacere hanno trovato utilizzo anche nelle donne in menopausa.
In Italia è molto curioso il fatto che non si producano sex toy, e che i vari sexy shop debbano rifornirsi sempre da produttori stranieri. Sono i paesi più liberali a rappresentare terreno fertile per questo tipo di mercato, anche se il trend è decisamente in crescita, pure a dispetto della crisi economica che sta inginocchiando interi settori, ma non certo quello del sesso. Tutto ciò può essere considerato sintomo di una rivoluzione culturale? Troppo presto per azzardare tale suggestiva ipotesi. Tuttavia bisogna ammettere che l’Italia riservata e pudica ha iniziato a frequentare di più i sexy shop e a parlare di sesso con maggiore disinvoltura, tanto che la clientela dei principali rivenditori di sex toys è anche maschile. Lo ha capito subito Valeria Marini che cinguettando su twitter nei giorni scorsi ha annunciato che non si limiterà ad essere più solo produttrice; non solo fashion designer di moda intima, ma che ora la sua incontenibile naturalezza l’ha portata a lanciarsi nel business dei sex toys con tanto di giochetti erotici per appagare la coppia.

Vibratori, frustini, profumi afrodisiaci, e tanti altri gadget per tutti i gusti. “Maschietti fateci un regalo” – ha cinguettato la Valeriona nazionale – aggiungendo: “Per una volta saltate la palestra e buttatevi sul letto, con i lovely toys e con chi vi piace, hanno pure il telecomando e funzionano sotto la doccia”. Tanti oggetti dai colori accattivanti e dal packaging invitante saranno sul mercato per il piacere del sesso da soli o in compagnia. Gianluca Rubeo

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *