Costume

Taglio alla maschietta e smoking, le donne guardano sempre più al guardaroba dei loro boys

Ormai la donna tutta boccoli e sguardo seducente non va più di moda. Nelle strade delle metropoli come nei vertici delle grandi aziende ci sono donne strizzate in tailleur con taglio maschili, scarpe a punta e Ipad sempre in mano. Tagli alla maschietta e look che sembrano prelevati dall’armadio di lui sono ormai amati dall’universo femminile. Nei megastore come nei negozi delle grandi firme spiccano capi androgini che richiamano alla moda anni ’20. Dolce e Gabbana sono stati i primi a far sfilare sulle passerelle modelli in smoking con gli uomini al guinzaglio, mentre Jean Paul Gaultier arrivò addirittura a far uscire dalle quinte donne con barba e baffi disegnati. Come dimenticare poi i look sensazionali di Vivienne Westwood o i completi di Armani che fanno gola perfino ai maschietti. Ma perchè una donna dovrebbe preferire pantaloni a palazzo e taglio corto piuttosto che mini gonna e chioma boccolosa? Questa domanda se la saranno fatta centinaia di maschietti alle prese con bellezze che sfoderano look da super woman e corazza di sicurezza ma che poi, in realtá, guardano all’armadio di lui solo per celare dolcezza e sensibilitá che ormai sembrano non andare piú di moda. Diffidate quindi dalle donne sicure di sè con la ventiquattrore al braccio e l’occhiale scuro per coprire il volto, anche in quel caso é solo questione di moda.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *