Arte Cultura

Roma festeggia i cento anni di Renato Guttuso con una mostra al Vittoriano

Le strade della capitale, gli angoli più nascosti, i personaggi che nessuno mai aveva portato sulle tele arrivano nel cuore di Roma per festeggiare i 100 anni dalla sua nascita. Renato Guttuso, siciliano di nascita ma romano di adozione, verrà celebrato nel complesso del Vittoriano con una mostra a lui dedicata. L’esposizione, che sarà aperta fino al 10 febbraio, ripercorre attraverso 100 opere la carriera artistica e la vita di uno degli artisti che parlava del popolo e della vita della città. Nelle sale che si affacciano su quella Roma dove lui visse per 50 anni lo spettatore si troverà a fare un viaggio nella vita di Guttuso partendo dalla sua terra d’origine, la Sicilia, con “La Vucciria” spaccato del celebre mercato palermitano, passando per la sua passione politica, espressa a chiare note ne “I funerali di Togliatti”, passando poi per i capolavori come “La Spiaggia” o “la Zolfara”. Non passano inosservate poi le tele in cui Guttuso ritrae Marta Marzotto, sua musa ispiratrice per tanti anni. La mostra, che ha aperto il 12 ottobre, si prepara ad essere una delle esposizioni più gettonate della stagione visto il calibro delle opere presenti e il legame tra Guttuso e la capitale. La mostra sarà aperta dal lunedì al giovedì 9.30 –19.30; venerdì e sabato 9.30 – 23.30; domenica 9.30 – 20.30. Costo del biglietto: 12 euro e 50 intero; 9 euro ridotto. La biglietteria chiude un’ora prima. Prevendite: 199.747.554; www.ticketone.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *