Brandon Lee: 26 anni fa la tragica scomparsa sul set

20 anni dopo dalla morte del padre, Brandon Lee perde la vita sul set!

Brandon Lee nacque ad Oakland, California, nel 1965 da Linda Emery e dalla leggenda delle arti marziali Bruce Lee.

Nei primi mesi di vita l’attore si trasferì dapprima a Los Angeles ed in seguito ad Honk Hong, per seguire il lavoro del padre. Qui ebbe l’opportunità di imparare il cantonese. Nel frattempo la famiglia Lee si ingrandì, e nel 1969 nacque sua sorella Sharon.

Nonostante conducesse una vita piuttosto tranquilla, il piccolo Brandon a soli 8 anni dovette fare i conti con la misteriosa morte del padre.

Linda, nel 1985, insieme ai due bambini si trasferì di nuovo negli Stati Uniti, in California. Sempre nell’85 Brandon esordì nel mondo cinematografico, da quel momento la scalata, verso la vetta del cinema, fu piuttosto veloce.

Ma il personaggio con il quale Brandon Lee viene tutt’oggi identificato è Eric Draven, protagonista de Il Corvo, film ispirato all’omonimo fumetto. Purtroppo per lui fu un’arma a doppio taglio, gli diede molta popolarità ma, al tempo stesso gli tolse la vita.

Brandon sentiva il peso della figura del padre aleggiare intorno a lui, era come un marchio di fabbrica, tutti lo identificavano come “il figlio di…”. Proprio per questo rifiutò di interpretare il film dedicato al padre “Dragon – La storia di Bruce Lee”. Nel 1993 ebbe un’occasione imperdibile: recitare ne “Il Corvo”.

Un film gothico, con atmosfere cupe e melanconiche, con una storia travolgente e a volte dura.

La scena del fattaccio fu quella in cui, Il Corvo, torna nella sua vecchia abitazione ricordando il momento in cui venne ucciso. Proprio in quell’istante, l’arma che doveva essere caricata a salve, saprò un colpo che colpì Brandon Lee allo stomaco. Nessuno si accorse che nella pistola rimase un proiettile vero. La mano che fece partire il colpo fu quella di Michael Massee, Funboy nel film.

Inizialmente nessuno si accorse della gravità delle condizioni di Lee, e quando ormai si resero conto della situazione, fu troppo tardi e l’attore morì poco più tardi in ospedale.

Una storia paradossale quella di Eric Draven e di Brandon Lee. Nel film Eric avrebbe dovuto sposare la sua adorata Sally, Brandon il mese successivo alle riprese avrebbe dovuto sposare la sua fidanzata Eliza. Una triste coincidenza.

Lee morì a 20 anni dalla morte del padre e, leggenda vuole, che le due morti siano collegate tra loro.

Brandon Lee è diventato un’icona, per il pubblico, lui è il Corvo.

i

1 Commento

  1. A credere che si sia trattato di un incidente saranno rimasti solo i familiari. A tutto ciò aggoungiamoci che le indagini furono abbastanza approssimative, come se ci fosse una certa fretta di chiudere il caso e di distogliere l’attenzione dall’ovvio.

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*