Da Tommaso Paradiso a Neri Marcorè, ecco i grandi ospiti di gennaio dell’Officina Pasolini

L’Officina Delle Arti Pier Paolo Pasolini inizia il 2019 una programmazione ricca di appuntamenti e incontri, come di consueto a ingresso gratuito.

Si comincia giovedì 17 gennaio alle ore 21 con Tutti pazzi per Neri, un incontro con l’attore Neri Marcorè.

Si prosegue venerdì 18 gennaio alle ore 21 con Tutta colpa di Paradiso, una conversazione a più voci con uno degli artisti di spicco del nuovo indie italiano, Tommaso Paradiso, frontman dei Thegiornalisti.

Riprendono anche quest’anno gli appuntamenti con il cinema. A inaugurare il nuovo ciclo di proiezioni, giovedì 24 gennaio alle ore 20.30 The Fall (di Tarsem Singh), che nel 2007 si è aggiudicato l’Orso di cristallo, un premio assegnato ogni anno durante il Festival di Berlino ai migliori lungometraggi della sezione dedicata a bambini e ragazzi.

Sabato 26 gennaio, alle ore 21 la musica torna protagonista sul palco con i giovani talenti del Campus della Musica di Firenze di Claudio Fabi, storico produttore italiano. Sedici artisti e musicisti presentano Yes We Campus vol. 2, un progetto discografico nato per promuovere e sviluppare la creatività di artisti di età e stili diversi.

Domenica 27 gennaio alle ore 21 Officina Pasolini commemora il Giorno della Memoria con la proiezione di Il violinista sul tetto. La pellicola ha vinto tre Premi Oscar (Migliore fotografia, Miglior sonoro, Migliore colonna sonora), mentre Chaim Topol, attore protagonista, ha guadagnato il David di Donatello come Migliore attore straniero.

Martedì 29 gennaio alle ore 21 chiude la programmazione mensile lo spettacolo Flow – La mente latente, con il divulgatore scientifico e giornalista Michele Cassetta e il trombonista Gianluca Petrella.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*