Scarpe autunno inverno 2018/2019: le it shoes del momento che non potrete farvi scappare.

Carissime amiche, bentornate al nostro consueto appuntamento di fine settimana, per un nuovo super alla moda “Weekend allo Specchio” dal gusto autunnale. Vi ho già parlato dei capi di abbigliamento più trendy dell’autunno, ma oggi voglio approfondire uno degli accessori di stile per cui noi donne stravediamo: le scarpe. L’imperativo categorico è: non passare inosservate! Siete curiose di sapere cosa ci riserva questa nuova stagione? Ovvio che sì. Allora mettetevi comode, con la vostra tisana preferita alla mano, e godetevi le scelte dei nomi più famosi delle passerelle.

Vincono ancora facilmente le sneakers di tutti i marchi e colori, e con esse sarete sempre al passo con le tendenze, di giorno o di sera, sotto a jeans, ma addirittura a tailleur e abiti da sera. Tra i modelli più cool per tutte le fashioniste: le eccentriche dad shoes, letteralmente le “sneakers di papà”. Si tratta di scarpe da ginnastica piuttosto oversize, dal gusto retrò, in pieno stile pop/cult anni Ottanta e Novanta. Puntano molto sulla comodità e poco sull’ esteticità, e stanno decisamente spopolando. Date un’occhiata alle proposte di Balenciaga, Marni, Valentino Garavani, Versace, Calvin Klein, Gucci.

Passiamo poi agli immancabili e indispensabili stivali, in tutte le varianti. Segnatevi il grande must have di stagione: il tacco trasparente, colorato o non, liscio o imprezioto da dettagli. Impazzano sulle passerelle i cuissardes, da Giorgio Armani a Isabel Marant a Chanel, fino a Balmain e Jimmy Choo. Sono i vertiginosi stivali ispirati agli anni ’70, sopra al ginocchio, lunghi a volte fino alla coscia. I trend del momento li vogliono o super attillati, anche elasticizzati in “stile collant”, sotto ai vestiti, o col gambale largo all’altezza della coscia, in modo che scendano con comodità. Questi ultimi sono ideali sotto a morbidi vestiti corti/maglie lunghe o con pantaloni stretti. I colori più in voga a parte il nero, sono il burgundy, il rosso fuoco, il verde pino ma anche il blu elettrico, il bianco, il color cuoio, l’oro e l’argento metal. Non si disdegnano mega zip e allacciature centrali o laterali, oltre a cinghie. I tacchi vanno dal rasoterra, al basso e spesso, allo stiletto. I materiali da pelle e simil-pelle, ai tessuti come il velluto, al suede, alla vernice.

In ambito stivali, gli anfibi rimangono un indiscusso evergreen, che siano lisci e super british, che sfoggino dettagli maschili come per Tod’s, o ricami iper femminili alla Alviero Martini. E non sono da meno i camperos, alti alla caviglia o fin sopra al polpaccio, con dettagli metal, frange, stempe western o pitonate, in pelle o in suede. Guardate i delizioni modelli di Fendi, Chloé, Salvatore Ferragamo, Hermes.  E continuando con la nostra sfilza di scelte, nei negozi è boom di stivaletti alla caviglia: i meravigliosi tronchetti, quelli che preferisco. Da giorno, con tacco basso e grosso, o da sera, con tacco sottile, che stagione fredda sarebbe senza un paio di ankle boots? In passerella ne abbiamo visti in tantissime versioni: a punta o squadrati, in maglia metallica stile anni ‘80, in pelle o in stile camoscio, con zeppa, con tacchi estrosi, a calza. Multicolor geometrici o a tinta unita, dai colori più classici ai metallizzati. Il rosso acceso però, è decisamente il colore di quest’anno. Date uno sguardo alle sfilate e traete ispirazione da Bottega Veneta, Yves Saint Lauren, Rochas, Lacoste, Balmain, Dior. Per concludere, per le più stravaganti le proposte sono singolari: sandali da indossare anche in pieno inverno con calzettoni di lana (guardate quelli in gomma e cristalli di Christopher Kane), zoccoli patchwork di Dior, e le adorabili mary jane con cinturino proposte da moltissimi, da Chloé, a Sergio Rossi, fino a Marni e Jeremy Scott.

Per le più classiche e bon ton: non temete, le décolleté non ci pensano minimanete a passare in secondo piano. Allora care amiche, siete pronte per scegliere e sfoggiare la vostre calzature preferite? Buon weeekend e alla prossima.

Daria Lucci

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*