Tendenze capelli autunno/inverno 2018-2019: i colori e gli styling più alla moda per la nuova stagione.

Carissime amiche, bentornate a tutte per un nuovo fresco appuntamento con “Weekend allo Specchio”, in cui finalmente diamo il benvenuto ufficiale all’ autunno! Questa settimana voglio come protagoniste le nostre belle chiome. Siete curiose? E allora…perché non approfittare del cambio stagione per reinventarvi?

A suggerire la scelta pensano come sempre i saloni, che in questi giorni presentano le nuove collezioni, omaggiando una donna più glamour che mai. E immediatamente colori ed hair style da copiare sono sulla bocca di tutte. Dunque partiamo subito con tre colorazioni tra le più trendy da sfoggiare! Tra tonalità degradé, highlights armonici e il cosiddetto balayage (la tecnica che applica schiariture tono su tono), si possono ottenere tantissimi risultati, più o meno evidenti. L’ultimissimo colore di punta, quello che preferisco, è stato definito Midnight Red, e il nome è già di grande impatto, oltre ad evocare le calde sfumature dei boschi autunnali.

Sì, perché il Midnight Red è proprio un arancio ramato con riflessi oro, di ispirazione molto naturale, alla Jessica Chastain. Insomma, il ginger con tocchi di luce promette di conquistare tutte, ma è soprattutto per chi ama osare. Occhio: se si ha una carnagione olivastra o scura, non è il vostro colore ideale. L’incarnato perfetto è tipicamente diafano o comunque piuttosto chiaro. Passiamo quindi a un altro passepartout per le capigliature: il Dark Mauve, per chi ama la nuance più modaiole. Si tratta di un castano che si accende di luce, arricchendosi di riflessi violacei più o meno intensi a seconda della base di partenza.

I toni del malva, appunto, conferiscono una maggior luminosità al volto, e tridimensionalità al capello, creando movimento. Ideale sia per chi ha la carnagione olivastra che pallida, il tocco mauve donerà intensità, soprattutto a chiome portate morbidamente mosse. Altro trend di cui non farete a meno per l’autunno sarà il Toasted Coconut, così chiamato proprio perché le sue nuance sono ispirate al cocco tostato. Il massimo per chi possiede naturalmente tonalità di capelli più chiare, è un bronde lattiginoso che parte dalle tonalità più scure di base e si illumina di sfumature più chiare e cangianti che man mano virano al biondo latte.

Si tratta di gradazioni fredde, come il ghiaccio, che regalano alla sfumatura dolcezza e dinamismo. Le pelli che più si adattano a questo genere di toni sono chiare o leggermente ambrate. In fatto di styling, partendo dai tagli versatili, che si prestano a più di uno stile, fino agli urban style più stravaganti, dai morbidi ricci iper femminili a quelli rock’n’roll, dalle chiome lisce di ispirazione ‘90 alle dolci onde, dalla frangia maxi stile anni ’70 alla riga centrale, tornano protagonisti sulle passerelle cerchietti e ferretti, per raccogliere i capelli e impreziosirli.

La piega lascia spazio a volumi e imperfezioni: l’effetto deve essere sempre naturale, e non si disdegnano capelli raccolti “ma non troppo”. Code basse, chignon “ribelli”, e ciocche fuori posto studiate ad arte, sono tra gli ultimissimi must. Per indossare uno stile casual-chic alla portata di tutte. Allora, avete scelto il trend capelli più adatto al vostro viso? Buon inizio al vostro autunno, e alla prossima! Daria Lucci

Federico Falcone
Informazioni su Federico Falcone 690 Articoli
Responsabile T&M
Musica | Sport | Teatro
Costume

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*