Musica

La regina del Pop fa il tutto esaurito a Milano

1200 anime al Forum di Assago. Tutto esaurito e show non deludente, ovviamente, per la provocante e futuristica artista statunitense di origine italiana. Tanti spettatori paganti che già da mesi avevano acquistato  e si era già aggiudicato un posto nell’arena milanese, taeatro dell’unica tappa e data italiana del tour mondiale della Gaga, dedicato all’album da 6.000.000 di copie vendute “Born this way”. Musica, tanto glamour e presenze vip. Questo era ieri il Forum di Assago. Evento da non perdere, evento, come già ci si aspettava, non solo musicale. Grande varietà di costume nel senso più “allargato” del termine.
Come ogni tradizione che si rispetti, il Palco, rigorosamente targato stile Lady Gaga, è stato un contenitore di infiniti effetti speciali. Un castello che fatto da sfondo al “concerto-saga”, un finto cavallo cavalcato in apertura da Mother G.O.A.T., alter ego della postar, gogò di alieni, un letto a baldacchino, la due ruote mezza moto e mezza Lady Gaga cavalcata da un motociclista, oltre a vari riferimenti al mondo della moda.

Scocca l’ora X dell’inizio dello show alle ore 21. Ed è già la prima provocazione “gaghiana”. La protagonista della serata ha infatti fatto il suo ingresso nella forma di un parto simulato dalla parte inferiore di una gigantesca mezza bambola di pezza, con tanto di cerniera aperta al momento della “ri-nascita” della cantante, vestita di bianco, prima di cominciare i suoi cambi cromatici.
E parte lo show,con la carellata di successi della regina del Pop, da “Just dance” a “Marry the night”, per poi continuare con le greatest hits “Alejandro”, “Born this way” e “Paparazzi”, tanto per citarne alcune.
Il concerto è stato “spezzato” di tanto in tanto, da un’infinità di ammiccamenti sessuali  e tanto spazio dedicato al pubblico che ha lanciato sul palco di tutto, cioccolato compreso che la cantante non ha mancato di addentare. Una dedica, la regina del pop ha voluto farla anche alla sua famiglia di origine italiana e al padre, Giuseppe Germanotta. Pillole di Gaga pensiero a contornare lo show.

Tanto per ricordare l’evento, lo sciopero dei trasporti pubblici non ha frenato il clamore e il desiderio dei fan, che hanno acclamato la popstar tanto per darle il suo “benvenuto” in Italia.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *