Sport

#CalciomercatoTime, Higuain assente nella foto di squadra. Stato febbrile o colpo di scena?

Il fatto che la liason tra Gonzalo Higuain ed il Milan fosse giunta ad un punto di svolta era ormai acclarato ma, gli sviluppi delle ultimissime ore, stanno infittendo il mistero dandone contorni da telenovela. Leonardo aveva, de facto, comunicato la volontà del giocatore di andarsene e la volontà dei rossoneri di non procedere al riscatto fissato a fine stagione. La Supercoppa sarebbe stata forse il suo ultimo impegno, viste le possibilità di trasferimento al Chelsea in ascesa già a gennaio ma, a quanto pare, sarebbe arrivato il coup de théatre proprio nel ritiro di Jeddah dove stasera Milan e Juventus si giocheranno il trofeo.

Stamattina, infatti, nella foto di squadra scattata col Principe saudita Abdulaziz bin Turki Al-Faisal, postata su tutti i profili social del club meneghino, il Pipita era assente. In un amen sui social è montata la bufera e si è cavalcata la voce di una clamorosa esclusione dell’argentino dall’undici titolare. Pochi minuti fa, i giornalisti di Sky Sport hanno intercettato alcuni dirigenti rossoneri che avrebbero comunicato che le motivazioni della mancata presenza del centravanti ex Juventus nella foto fossero in realtà ascrivibili ad uno stato febbrile che verrà monitorato nelle prossime ore per deciderne l’impiego o meno.

Questi sono i fatti, adesso sta a chi li legge farsi un’idea sulla totale rispondenza al vero oppure ad un, lecito e comprensibile, costrutto retorico diretto a coprire il preoccupante status quo. Sullo sfondo, il Milan già si è attivato per cercare il sostituto che pare poter essere il genoano Piatek. Il dg del Grifone, Perinetti, ha ammesso che la società valuterà congrue offerte per la cessione del cartellino del polacco anche in questa finestra di mercato: base d’asta 35 milioni. Questi soldi verrebbero in parte finanziati con la sempre più possibile cessione di Calhanoglu al Lipsia che ne avrebbe messo sul tavolo 20 per riportare il turco ex Bayer in Germania.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *