#CalciomercatoTime: Perisic ha già detto sì all’Arsenal, Paratici dimentica la“lista della spesa” in un ristorante milanese

Da oltre un anno il destino di Perisic pare legato alla Premier League. Prima fu la volta dell’assalto del Manchester United che mise sul piatto 60 milioni per il croato che, però, rinnovò rinsaldando il sodalizio con l’Inter. Stavolta, tuttavia, le cose potrebbero andare diversamente dato che c’è la volontà del giocatore di mezzo, come ammesso da Marotta nella giornata di ieri. L’Arsenal punta pesantemente su di lui con un quadriennale da 7 milioni netti più bonus ma è la formula a non convincere i nerazzurri: un prestito oneroso a 5 milioni con diritto di riscatto fissato a 40; il club milanese vorrebbe mettere dei paletti affinché quel diritto si trasformi in obbligo, evitando querelle alla Gabigol o Joao Mario. Ausilio si sta già cautelando ed ha individuato nel talentuoso belga ex Atletico Madrid e Monaco Yannick Carrasco il degno erede di Perisic, con i cinesi del Dalian Yifang proprietari del cartellino che hanno aperto ad un prestito di 18 mesi con obbligo di riscatto.

Il Milan pare invece sia vicino a formalizzare il ritorno di Deulofeu, esterno esplosivo e dinamico che manca nella batteria di quelli a disposizione di Gattuso. Il Watford è alla finestra, disposto a trattare: base d’asta 30 milioni. La leggenda Gianluigi Buffon, che oggi compie 41 anni, pare invece destinata a continuare a calcare il rettangolo verde visto che la dirigenza parigina avrebbe offerto il rinnovo per un’altra stagione al leggendario portiere azzurro.

Mentre la tegola dell’infortunio di Bonucci, le cui condizioni verranno valutate oggi, potrebbe stoppare la partenza di Benatia, già promesso sposo della compagine qatariota dell’Al Duhail, un “pizzino” di Fabio Paratici, ritrovato in un ristorante milanese, ha svelato la lista della spesa o, quantomeno, gli obiettivi di mercato prossimi della Vecchia Signora. Il clamoroso scoop de Il Tempo ha più che altro confermato quanto Chiesa e Milinkovic-Savic siano al centro delle attenzioni dei bianconeri ma ha rivelato anche come Zaniolo (valutato 40 milioni messi nero su bianco sul foglietto) sia entrato a pieno titolo in questa short list, assieme a Tonali e Romero.

Antonio Rico
Informazioni su Antonio Rico 38 Articoli
Avvocato, Dottore in Scienze Politiche, Content editor per FIPAV e FIGC ed esperto in Sport Business Management

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*