Alessandro Borghi: il meritato David e il fashion style dell’attore del momento

Il suo bel viso ha preso più di un pugno in passato, e lui ha rischiato più volte di rompersi il collo.

Di chi stiamo parlando? Dell’attore più in auge del momento, Alessandro Borghi, fresco fresco di vittoria come Migliore Attore Protagonista ai David di Donatello. In pochi sanno che il bravissimo performer romano, protagonista del grandissimo recente successo sul grande schermo, Il Primo Re, ha iniziato la sua carriera come stuntman a Cinecittà, e che il pugilato era e rimane una delle sue grandi passioni.

Sembra passato un secolo da quando si lanciava spericolato in scene rocambolesche, ed ora lo ritroviamo alla conquista di Hollywood, impegnato sul set del nuovo film Devils, con Patrick Dempsey. Sfoggia con disinvoltura sui red carpet un completo di alta moda dietro l’altro, ed è protagonista di diversi look modaioli (non è un mistero il suo amore per il marchio Gucci: date uno sguardo alla sua pagina instagram).

Classe ’86, carismatico, sguardo magnetico, anche dopo il grande successo derivatogli dal suo Aureliano in Suburra, è rimasto il ragazzo umile, simpatico e dal dolce sorriso, che tutti conosciamo.

In occasione dei David tenutisi lo scorso mercoledì sera a Roma, in cui l’eccellente Dogman ha trionfato con 9 statuette, Borghi ha meravigliato piacevolmente tutti, ottenendo il meritatissimo riconoscimento per la sua interpretazione nel film drammatico “Sulla mia pelle”, ispirato al triste caso di cronaca riguardante Stefano Cucchi, e vincitore di ben 4 statuette. Non se lo aspettava, e dopo aver ricevuto il premio dalle mani della statuaria Uma Thurman, visibilmente commosso ha dedicato la vittoria a Stefano: “Questo premio è di Stefano, e lo voglio dedicare agli esseri umani e all’importanza di essere considerati tali a prescindere da tutto”.

In una notte in cui ha trionfato il total black, il dolce Alessandro non voleva essere troppo tradizionale e ha sfoggiato uno smoking Gucci spezzato, con giacca di velluto bordeaux, pantaloni neri, camicia bianca e papillon. Ed è praticamente sempre la maison Gucci a curare i look dell’attore romano. Ammiratelo a Los Angeles, ospite della festa per celebrare le nuove fragranze Gucci Guilty: per lui pantaloni skinny, sneakers, t-shirt bianca e giacca metallizzata a fantasia, con zip. Un uomo in rosa casual, decisamente moderno e di tendenza.

Ed eccolo, ancora tutto “Guccified” (ovvero “Guccificato”, come gli piace scrivere nei suoi hashtags), in uno dei look che possiamo trovare sul suo Instagram: lo scorso febbraio, all’ evento di Netflix Italia con tutto il cast di Suburra per la messa in onda della seconda stagione, lo abbiamo visto in un look total jeans e scarpe eleganti. Spiccava senza dubbio il giubbotto, stile montone, con un enorme disegno colorato stile tattoo sul retro. Qui nelle foto è col suo collega Giacomo Ferrara, che nella serie interpreta Spadino.

Alessandro è stato indimenticabile, in veste di padrino dell’evento, al 74° Festival del Cinema di Venezia.

Capelli lunghi, barba, e protagonista un outfit ironico e anticonvenzionale, firmato sempre dalla maison fiorentina: giacca in seta jacquard dai colori marini e rever nero, camicia bianca con gemelli testa di leone con cristalli Swarovski blu e finiture oro, pantaloni neri e stivaletti in pelle.

Qualsiasi cosa l’attore indossi, con il suo mood amichevole e il suo sorriso sincero, riesce a farsi amare da tutti. Alessandro in passato avrà pur rinunciato ai suoi studi in Economia, ma seguire i propri sogni più grandi è valso decisamente la pena! Neanche tutto il male e le cattive azioni del suo Aureliano, potranno mai offuscare la bellezza di quegli occhi azzurri. E noi non possiamo che augurargli ancora tanti meritati successi.

Daria Lucci

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*