Anthony Borges, 15enne eroe che ha salvato i suoi compagni durante la strage di San Valentino

Anthony Borges ha 15 anni ed è un eroe. Ricorderete tutti la sparatoria al liceo Majory Stoneman dello scorso 14 febbraio, quella in cui Nikolas Cruz uccise 17 studenti. Borges era lì e, nel fuggi fuggi generale, tra chi non sapeva cosa fare e chi, invece, non aveva realmente capito la tragedia che si stava sviluppando, non ha esistato a frapporsi tra le pallottole sparate dal killer e i suoi amici. Così facendo ha salvato loro la vita, rimanendo ferito da cinque proiettili. Carlos, il suo migliore amico, ha descritto così quei drammatici momenti: “Nessuno di noi sapeva cosa fare, quindi lui ha preso l’iniziativa per salvare i suoi compagni che, grazie a quel gesto, si sono messi in salvo“. Nella foto in questa pagina, pubblicata su Twitter, uno sceriffo, accorso in ospedale ad assicurarsi delle sue condizioni di salute, gli tiene la mano. Una raccolta fondi è stata aperta su GoFundMe, sito di donazioni volontarie online, per aiutare la famiglia a pagare le cure mediche a Anthony. La campagna ha raggiunto i 75000$ in soli 3 giorni. Il traguardo programmato era di 5000$