#Calciomercato Time: Juve-Cancelo, è ufficiale. Rooney salpa alla volta degli States.

Dopo la scorpacciata di ieri, anche oggi un grande colpo messo a segno in Serie A. João Cancelo è ufficialmente un nuovo giocatore della Juventus. Sbarcato in tarda serata di ieri a Caselle, il laterale portoghese classe 1994 ha raggiunto verso le 09:20 di stamane lo J-Medical dove ha sostenuto le visite prodromiche alla sigla del contratto quinquennale che lo legherà ai bianconeri che, nel frattempo, hanno comunicato le cifre dell’affare: al Valencia andranno 40 milioni di Euro che lo fanno diventare il secondo difensore più pagato nella storia del club, alle spalle di Thuram (41,5 milioni). Niente bonus, niente clausole, niente prestito con obbligo. Trasferimento a titolo definitivo del portoghese che percepirà 3 milioni più bonus a stagione; motivi inerenti il FFP hanno indotto la dirigenza valenciana a non accettare altre formule, dovendo chiudere con una netta plusvalenza il bilancio al 30 giugno per poter poi far “liberamente” mercato. Per un arrivo ufficiale, uno che, invece, rischia di sfumare dalle parti dei bianconeri: il CSKA ha rispedito al mittente la seconda offerta per il promettente centrocampista russo Golovin, tra le rivelazioni di questo Mondiale; non sono bastati 19 milioni più bonus e nemmeno la garanzia di una percentuale sulla futura rivendita a far vacillare la dirigenza moscovita, forte dell’interessamento di Chelsea e Tottenham sulla sua giovane stella.

Mandragora, apparentemente promesso sposo del Monaco, potrebbe invece passare all’Udinese per 20 milioni con la Juve che ha strappato il diritto di “recompra” all’esito del primo anno di contratto fissato a 24 milioni. Stabilita la rotta verso Meret, pronto a vestirsi d’azzurro per una cifra vicina ai 30 milioni di Euro, si fanno insistenti le voci che vorrebbero il Napoli di Ancelotti sulle tracce di Sorrentino per il ruolo di vice; il veterano gradirebbe il trasferimento dal Chievo per chiudere la carriera in un grande club anche se c’è la possibilità che con l’Udinese venga intavolata una trattativa che comprenda anche il cartellino di Karnezis, capace, quindi, di stroncare sul nascere questa che allo stato è poco di una voce. Il Genoa è invece determinato a chiudere l’affare Cerri con la Juventus che incasserebbe dal Grifone 15 milioni: l’ottima sintonia tra i club, freschi della trattativa che ha portato a Torino Perin, faciliterà l’operazione. Lazio e Sassuolo al lavoro per lo scambio Cataldi – Acerbi: balla ancora circa un milione per chiudere l’intesa, cifra che i biancocelesti sarebbero tenuti a versare come conguaglio al club di Squinzi. La Fiorentina prosegue la trattativa serrata per portare nel capoluogo toscano Marko Pjaca: l’accordo è stato raggiunto sulla base di un prestito oneroso con diritto di riscatto fissato a 25 milioni ma resta ferma la volontà del club torinese di riservarsi la possibilità riacquistare il cartellino del talento croato.

Infine due notizie dall’Inghilterra. Jagielka, difensore di lungo corso dell’Everton, opinionista d’eccezione per i Mondiali a Bein Sports, ha confermato l’approdo di Rooney in MLS, dando quindi per conclusa la trattativa che lo vedrebbe ricomporre una coppia da sogno, seppure ormai d’antan, con Ibrahimovic alla corte dei Galaxy. Sempre dalla Terra d’Albione giunge voce di un possibile rinnovo fino al 2019 di Fellaini con lo United, stante la volontà di Mourinho di trattenerlo ancora una stagione. Sfumerebbe così un possibile obiettivo del Milan, ferma restando la situazione di caos nel quale attualmente versa il club meneghino.

 

Antonio Rico