Facebook sceglie Barcellona come centro di controllo per combattere le fake news

Facebook ha scelto gli uffici più emblematici di Barcellona per istituire un centro operativo dal quale combattere e cancellare i contenuti dannosi del social network come le fake news. L’azienda californiana aprirà questo centro nevralgico nell’iconica Torre Glòries, progettata dall’architetto Jean Nouvel, e precedentemente conosciuta come Torre Agbar. Solo 10 giorni fa era stato reso noto che un’azienda chiamata Competence Call Center (CCC) aveva affittato 9.000 metri quadrati in otto piani di quell’emblematico edificio alle porte del distretto 22 @. La società aveva già aperto un altro centro di controllo dei contenuti Facebook in Germania, un modello che ora si replica a Barcellona. Fonti settoriali confermano che CCC lavorerà per il social network propria dalla Torre Glòries.

 

In quegli otto stabilimenti saranno installati 500 dipendenti della CCC, un numero praticamente identico a quello che hanno nella struttura tedesca. Non è chiaro se il centro di Barcellona assumerà le funzioni del centro della Germania o opererà con gli stessi compiti. La CCC ha già iniziato a reclutare la squadra di 500 persone. Il sito Web dell’azienda mostra una trentina di profili richiesti: in gran parte figure come community manager (gestore di social network) con conoscenze di lingue come francese, italiano, danese, tedesco, olandese, norvegese, svedese, portoghese (sia del Portogallo sia del Brasile) e dello spagnolo in tutte le varianti dell’America Latina. Da ciò si può dedurre che il centro avrà competenze internazionali.