Ti racconto una storia: lo spettacolo di Edoardo Leo è un trionfo di divertimento

Un pomeriggio di sano divertimento e risate a crepapelle in una uggiosa domenica di dicembre. È ciò che gli spettatori del Teatro dei Marsi di Avezzano hanno vissuto in occasione dello spettacolo Ti racconto una storia (letture semiserie e tragicomiche) che Edoardo Leo sta portando in giro per le città e paesi di provincia insieme al suo fidato amico Jonas Bascir.

Ambiente luminoso ed accogliente, libri e lavagne sullo sfondo, un leggio e tante storie da raccontare. L’attore romano ha riportato in auge una delle forme più antiche della comunicazione, il Teatro di parola, accompagnato dalla musica anch’essa protagonista grazie alle improvvisazioni musicali di Bascir. Durante la messa in scena comicità e poesia, apparentemente slegate tra loro, si sono prestate, grazie all’abilità e professionalità di Leo, ad uno storytelling che cambia forma e contenuto di volta in volta, frutto di anni di raccolte, esperienze, ricordi e appunti, divenuti alla fine uno spettacolo.

Anche la tradizione diventa una forma artistica capace di far ridere e riflettere su spaccati di vita passati e presenti. L’interazione con il pubblico è forte, le risate sono spassionate e genuine e l’intento di Edoardo Leo è chiaro: avvicinare più gente possibile al teatro, alla comicità e alla poesia. E ci riesce senza alcun dubbio.
Sul palco non solo racconti e monologhi di celebri scrittori come Marquez, Piccolo o Baricco ma anche aneddoti, articoli di giornale o addirittura fax tenuti con cura negli anni dalla comica sfaccettatura inaspettata.

Ti racconto una storia è uno spettacolo in cui l’improvvisazione la fa da padrona, ma la tecnica di Leo è di quelle pensate, riflettute e che centrano il cuore di uno spettatore che non vorrebbe mai alzarsi dalla poltrona, ma che invece vorrebbe continuare a sorridere di una vita che può regalarci comicità e divertimento anche durante la routine di tutti i giorni.

foto Giacinto Sirbo/ Vastoweb